giovedì 24 marzo 2011

"Il vero sapere è sapere di non sapere"

Illustre massima scritta da Socrate vissuto nell’antica Grecia intorno alla seconda metà del IV secolo avanti Cristo. Com’è possibile rapportare questo filosofo ai nostri giorni? Ahimè esistono persone che credono di essere arrivate, di possedere tutta la conoscenza umana, per carità, non sono io a puntare il dito, avranno studiato, avranno avuto le loro esperienze, ma… A questo proposito ricordo nell’opera di Doctor Faustus, il quale preferì vendere la propria anima al diavolo in cambio della conoscenza universale, pari a quella divina. A spesa di che cosa? Per quale fine? Cari lettori e Care lettrici, il pensiero di Socrate è attuale, e come se è attuale. Da Lui dovremmo prendere esempio: dobbiamo essere in grado di apprendere cose nuove, anche dai più piccoli, osservando e analizzando ogni segno; non lamentandosi e mantenendo sempre i piedi per terra.
 

D.C.

Nessun commento:

Posta un commento